Per donare lunga vita agli occhiali da vista e da sole occorre pulire le lenti in maniera corretta. Le lenti, infatti, sono molto delicate ed è necessario prima di tutto prendersene cura quotidianamente. Come? Prima di tutto conservando gli occhiali nelle custodie in cui vengono venduti, così si evitano graffi o danni. Poi mai appoggiare gli occhiali con le lenti rivolte verso il basso e quindi posandole su qualsiasi tipo di superficie. E poi pulire le lenti anche più volte al giorno.

Pulire gli occhiali in maniera corretta

Panno in microfibra

Se gli occhiali sono sporchi o per rimuovere la polvere si può usare un panno in microfibra per pulire le lenti. Un panno come quello dato in dotazione dall’ottico al momento dell’acquisto o un apposito panno umido, facendo attenzione che sia specifico per le lenti e che non abbia tessuti che possano creare abrasioni. Quindi non utilizzare maglioni, camice o il primo tessuto che si ha a portato di mano, ma nemmeno la carta da cucina. Il panno in microfibra può essere lavato ad una temperatura non superiore a 40° e senza ammorbidente ma con detergente neutro.

pulire occhiali spray

Leggi anche: Come togliere i graffi dagli occhiali: alcuni consigli utili

Soluzioni antiappannamento

In vendita si trovano anche dei panni in microfibra antiappannamento, come il MultiClean De Fog (anche per fotocamere e caschi), utili per evitare aloni che si creano soprattutto in questi mesi indossando la mascherina. Puoi approfittare, chiedendo informazioni nei negozi di Ottica Vasari, su alcuni trattamenti: Seiko FogLessCoat è antiappannante per avere lenti nitide e trasparenti in qualsiasi condizione; Seiko SRC è invece un trattamento top di gamma per lenti resistenti a graffi, urti e facili da pulire.

Spray specifico

Per rimuovere lo sporco che si deposita sugli occhiali durante la giornata si può usare anche uno spray detergente specifico per le lenti oppure dell’acqua fredda o tiepida con un detergente. Soprattutto in questo momento di pandemia, ma anche considerando l’uso quotidiano degli occhiali da vista (tra ditate, vapori della cucina e smog), il trucco, la vicinanza degli occhiali al cuoio capelluto, le lenti vanno pulite più volte durante l’arco della giornata. Bisogna, poi, prestare attenzione alle lenti che hanno trattamenti antiriflesso o altri, perché un graffio ne compromette la qualità.

Leggi anche: MiyoSmart, le lenti per la gestione della miopia dei bambini