Una dieta equilibrata è la base per stare bene. Ciò che si mangia e si beve fornisce all’organismo il necessario per funzionare. Ad esempio la vitamina D, tra le tante utilità, è indispensabile per le ossa, mentre la C al sistema immunitario. Potremmo proseguire, tuttavia “anche l’occhio vuole la sua parte”. In pratica ci sono vitamine per gli occhi che hanno un preciso compito nel proteggerne e garantirne la salute. L’epoca moderna è quella in cui questi straordinari e delicati organi sono sottoposti a uno stress costante e senza precedenti.

C’è infatti l’inquinamento atmosferico, quello negli ambienti chiusi e delle luci artificiali. Spesso l’utilizzo di lenti a contatto riduce la naturale ossigenazione oculare o altera la produzione lacrimale. Per ultimo, ma primo nella lista, vi è l’uso continuo di dispositivi digitali. La prova è che oggi in tanti soffrono di CVS (Computer Vision Syndrome), un disturbo che in passato ovviamente non esisteva. Oltre a scegliere uno stile di vita più sano, una buona idea è aiutarsi con alimenti o integratori che contengano appunto le fondamentali vitamine per gli occhi. Ecco quali sono.

L’alfabeto del benessere oculare: 5 essenziali vitamine per gli occhi

Entriamo nel vivo del discorso e andiamo subito a scoprire quali sono le 5 vitamine per gli occhi più importanti dell’alfabeto del benessere!

  • Vitamina A. Stimola i fotorecettori della retina, la protegge dalle radiazioni luminose, regola la visione notturna o in condizioni di scarsa luminosità. Se manca aumenta il rischio di sviluppare patologie come cataratta e degenerazione maculare. Si trova in alimenti come: latte, formaggi, uova, verdure a foglia verde, patate dolci, zucca, albicocche, carote e fegato di tacchino.
  • Vitamine del gruppo B. Sono il supporto dei muscoli oculari. La loro carenza aumenta la fotosensibilità, la secchezza oculare e la vulnerabilità alle infiammazioni. Ne sono molto ricchi: cereali, legumi, uova, carne di pollo e di suino, le noci, il lievito di birra e gli spinaci.
  • Vitamina C. È popolare il suo ruolo nel rinforzare le difese immunitarie. Molti però non sanno che è pure utile nella prevenzione del glaucoma e come scudo per infezioni o ulcere corneali. Contribuisce al funzionamento del nervo ottico e alla produzione di collagene per la struttura dell’occhio. Oltre che negli agrumi è abbondante in: kiwi, fragole, peperoni, pomodori e broccoli.
  • Vitamina D. protegge dalle infiammazioni, sostiene il metabolismo retinico e previene la secchezza oculare. È presente in: tonno, sardine, sgombro, merluzzo e in generale in tutto il pesce azzurro.
  • Vitamina E. Ecco un’altra delle vitamine per gli occhi dal potente effetto antiossidante. Contrasta i radicali liberi, previene la degenerazione maculare e il glaucoma. Abbonda in cibi quali: frutta secca (mandorle, noci,..) e soia. Per finire si trova in olii come quello di semi, di girasole e di oliva.

Altri nutrienti che non devono mai mancare nella dieta

Le vitamine per gli occhi da sole non bastano a soddisfare tutto il fabbisogno di nutrienti. Ci sono infatti minerali e altre sostanze che coadiuvano la loro azione e che ne sono complementari.

  • Luteina e zeaxantina. Fungono da filtro contro la luce blu dannosa. Sono inoltre degli efficaci antiossidanti nella protezione di macula e retina. Si trovano ad esempio in spinaci, cavolo e carote.
  • Omega-3. Questi preziosi grassi polinsaturi funzionano da antinfiammatori naturali. Prevengono anche la retinopatia diabetica e la degenerazione maculare. Inoltre regolano produzione, densità e composizione lacrimale. I cibi che ne contengono di più sono: pesce azzurro, semi di lino e noci.
  • Antociani. Si tratta di pigmenti vegetali  che sono presenti in: arance, mele, pere, melenzane, bietola rossa e uva scura. Combattono lo stress ossidativo e aumentano l’afflusso di sangue alla retina. Intervengono anche nel rigenerare la rodopsina, che protegge dall’esposizione solare.
  • Zinco e Selenio. Come anticipato ecco due minerali che contribuiscono all’assorbimento di vitamine per gli occhi come la A e la E. Li si può trovare in vari alimenti come frutta secca, frutti di mare, legumi, cioccolata amara, fegato di manzo e di pollo, pesce azzurro e crostacei.

Il potere delle carote: mito o verità?

Le carote sono da sempre l’alimento proverbiale per la salute della vista. La loro fama però nasce nella Seconda Guerra Mondiale. La Gran Bretagna sperimentava la tecnologia radar per contrastare i bombardamenti notturni dei tedeschi. Per mantenere segreto il progetto, si diffuse la voce che la contraerea inglese fosse efficace anche al buio grazie a massiccio consumo di carote. La leggenda è poi divenuta propaganda fino a trasformarsi in una sorta di verità acclarata.

Ma quanto c’è di vero? In effetti c’è una correlazione tra questi ortaggi e il benessere oculare. Essi sono alimenti ricchi di luteina e beta-carotene. Si tratta di antiossidanti che il corpo converte in vitamina A, una delle vitamine per gli occhi più potenti in assoluto. Inoltre è noto che il diabete rappresenta una delle principali concause dei disturbi visivi. Le carote, grazie alla Pectina, contribuiscono ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue, rallentandone l’assimilazione. In sostanza è vero che le carote fanno bene alla vista, ma non più di tanti altri cibi già citati.

Benessere della vista: gli integratori da scegliere ad “occhi chiusi”

Ciò che si mette nel piatto a volte non basta a fornire all’organismo tutto ciò di cui ha bisogno. Le ragioni sono diverse:

  • Scarsa disponibilità di un certo tipo di prodotti
  • Particolari esigenze soggettive come allergie o intolleranze
  • Incapacità fisiologica di sintetizzare alcuni nutrienti

In simili eventualità possono essere utili, anzi spesso necessari, degli integratori alimentari. Oltre ai classici multivitaminici ne esistono alcuni che contengono specifiche vitamine per gli occhi.

OPTOmyo

Risulta particolarmente efficace nel trattamento di miopia e fotofobia. È ottimo poi come fattore di protezione retinica e per chi ha problemi di visione notturna. Contiene vitamine A, ed E, importanti per la salute della vista, con aggiunta di Polifenoli, Luteina e Antocianine.

OPTOmega

Si tratta di un mix di minerali e vitamine per il metabolismo oculare a base di acidi grassi Omega 3. È indicato nel post intervento alla cataratta e contro la degenerazione retinica.

OPTOdrase

È pensato apposta per chi svolge attività al computer. Allevia il mal di testa e riduce l’affaticamento visivo. Inoltre favorisce l’adattamento oculare quando si cambia gradazione di occhiali. Nel dettaglio contiene un complesso di magnesio, potassio, L-Carnitina e Luteina.

OPTOvitreo

Questo è un vero concentrato di vitamine per gli occhi, in particolare del gruppo B, PP e Acido Pantotenico. Contiene estratti naturali di Ginseng, Guaranà e Bromelia. Garantisce un apporto di aminoacidi come Arginina, Carnitina e Lisina, con Potassio e Magnesio. Per finire è utile in condizioni quali: fosfeni, disidratazione e nel fenomeno delle “mosche volanti”.