Se sfogliando un libro o un giornale ti accorgi che la lettura non è fluida, che confondi alcune lettere potresti aver bisogno di un paio di occhiali da lettura. Sono un supporto utile per agevolare la vista che magari fatica a mettere a fuoco da vicino, come quando leggi oppure se devi vedere qualcosa sullo smartphone. Gli occhiali da lettura sono, quindi, necessari per avere una visione nitida e chiara da vicino e utilizzano lenti monofocali o da office. Un buon rimedio per stare bene e leggere in maniera agevole, ritrovando il piacere di svolgere in tranquillità le piccole attività quotidiane.

A cosa servono

Capita anche a te di dover allontanare un oggetto per leggere l’etichetta, oppure lo scontrino perché non metti a fuoco i numeri, così come ti capita nella lettura del giornale. In tutti questi casi vuol dire che non riesci a leggere correttamente da vicino, la tua vista è annebbiata, offuscata e sono necessari degli occhiali da lettura per mettere bene a fuoco. Generalmente si parla di presbiopia, che si verifica quando con l’avanzare dell’età (dopo i 40 anni di solito) il cristallino comincia a perdere elasticità e per agevolare la vista occorre uno strumento che aiuti l’occhio a focalizzare le scritte vicine e piccole. Per accertare il difetto visivo è necessaria una visita dall’oculista.

Quali sono gli occhiali da lettura

Gli occhiali da lettura si suddividono in:

  • occhiali da vicino che sono realizzati su misura e le lenti sono misurate sull’effettiva esigenza della persona che deve portali (l’esatta diottria, ovvero la potenza della lente, viene valutata durante un controllo oculistico);
  • occhiali premontati che hanno due lenti uguali (stessa gradazione, ideali per una presbiopia semplice) e centrate su un valore medio e non sulla singola persona, per cui a lungo andare possono creare alcuni fastidi per una centratura non perfetta per la persona che li indossa;
  • occhiali con lenti office che garantiscono una visione nitida sia al pc che per la lettura di documenti, quindi, hanno una profondità maggiore e sono perfetti per l’utilizzo in ufficio.

Come scegliere gli occhiali da lettura

occhiali da lettura

La scelta di una montatura da vista non è mai facile e anche gli occhiali da lettura devono avere alcuni requisiti specifici per essere perfetti:

  • valorizzare il volto della persona che li indossa;
  • adattarsi alla forma del viso;
  • avere una lente di qualità;
  • adattarsi nell’incavo tra occhi e naso per leggere comodamente.

Come scegliere la lente degli occhiali da lettura

Come abbiamo spiegato, in presenza di una presbiopia semplice, è possibile utilizzare delle montature di occhiali premontati. In questo caso le lenti hanno la stessa gradazione, ovvero la stessa diottria di correzione. Avendo un valore medio generale, queste montature si adattano a tutti.

Se, però, durante l’esame oculistico vi è stata riscontrata una presbiopia che prevede l’utilizzo di diottrie differenti per i due occhi è bene scegliere un occhiale da vicino fatto su misura. In questo modo le lenti saranno perfettamente realizzate per la tua esigenza personale e riusciranno a correggere in modo perfetto il difetto visivo, consentendoti una visione chiara e nitida. La lente è l’elemento fondamentale di un occhiale, consigliamo sempre di scegliere le migliori e di non risparmiare proprio su questo aspetto.

I consigli di Vasari

Il tuo ottica di fiducia potrà mostrarti le migliori montature per occhiali da lettura e potrai scegliere tra diversi modelli in base alle tue preferenze di brand, stile, materiale e appunto forma del viso e degli occhi. Ti saprà guidare anche nella scelta migliore per le lenti. Ma soprattutto fatti consigliare occhiali con un buon rapporto qualità/prezzo, che non scivolino via dal naso, che siano comodi e leggeri. Nel nostro store troverai consulenti esperti e una grande varietà di occhiali da vista e da sole, perfetti per ogni tua esigenza.